[APPUNTAMENTI] Stallman a Milano il 2 dicembre… Finestre, Mele e cose chiuse… tremate!

Richard StallMan - A true Geek

Colgo l’occasione del ritorno di Richard Stallman a Milano (MACAO,  viale molise 68, Milano, dalle ore 18.00) per presentare un personaggio che meriterebbe più visibilità; è il padre di concetti come il CopyLeft e software libero.
Sta dedicando la propria vita alla divulgazione dell’open source.
Nel 1985 ( cioè 10 anni prima di Windows 95 e 6 anni prima di Linux !!!) fondò la Free Software Fondation.
Cinque anni dopo stese la prima versione della licenza GPL
E’ un protagonista della storia dell’informatica, insomma
Personaggio tanto eccezionale quanto burbero (basta un giro su YouTube per vedere come si arrabbi facilmente… 🙂 ).

Signore e signori…Mr Richard Stallman !!!

Nome: Richard
Cognome: Stallman
Data di nascita: 16 marzo 1953
Luogo di nascita: Manhattan, New York, Stati Uniti d’America
Professione: programmatore, informatico e attivista
Segni particolari: lottare per i propri ideali

Se volete scoprirne di più, potete leggere la sua biografia liberamente scaricabile qui:
http://www.apogeonline.com/libri/9788850311224/scheda

Se volete incontrarlo di persona l’appuntamento è qui presso MACAO allora!

Un suggerimento: se vi dovesse capitare di incontrarlo, non mostrategli il vostro Iphone, potrebbe prudergli pericolosamente la barba 🙂

Noi, comunque, non vi conosciamo! 8)

 

Iononsoleggere
Blogger, speaker, hacker, fanzinaro, ufficio stampa di PCOfficina e cittadino.

About Iononsoleggere

Blogger, speaker, hacker, fanzinaro, ufficio stampa di PCOfficina e cittadino.

4 commenti

  1. ciao.
    è il 2 dicembre alle ore 18:00
    Non mancate!!

  2. Ciao ragazzi, mi è arrivata voce che Richard Stallman sarà lì per le 12:00 AM… nulla di confermato, ma meglio di niente! 🙂 Ciao!

  3. Ah… meglio notizie certe…!!! Grazie Lamu! 😉

  4. ah ah ah… macao son bravi , ma il target fighetto borghese è molto alto,,,, la quantità di materiale apple e iphone che avrà trovato a macao, gli accorcerà la vita….povero richard

Rispondi a Emilio Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *